Myungjae Kho – Soprano

Nata a Seoul in Corea del Sud di nazionalità Italiana. Studia canto all’Università “Chong Shin” di Seoul con il maestro Sanghoon Yoo dove si laurea con ottimi voti. Dal 1995 al 1997 ha lavorato nel coro Nazionale Coreano ricoprendo anche il ruolo di solista. Decide di dedicarsi al canto trasferendosi in italia dove si diploma in “Canto” con Francesca Como con il massimo dei voti e nel 2009 si laurea (biennio specialistico) in “Musica da Camera” con Costantino Mastroprimiano con 110 e lode al Conservatorio di Musica di Perugia. Tra i corsi di perfezionamento è da citare la masterclass “Musica da Camera con Fortepiano” di Costantino Mastroprimiano e il seminario di “Interpretazione liederistica” dell’Accademia Chigiana di Siena con Christoph Pregardien. Si è perfezionata, inoltre, con Carmen Gonzales e dal 2007 al 2012 ha approfondito il repertorio Liederistico (Schumann ,Brahms, Tosti, Wolf, “mélodie France” da Duparc a Poulenc) con il maestro Guido Salvetti e la cantante Stelia Doz , si dedica e perfeziona la tecnica vocale con il maestro Antonino Tagliareni. In ambito operistico è Despina nel “Cosi fan tutte”, la Regina della Notte nel “Flauto Magico” di W.A.Mozart e Belinda in “Didone ed Enea” di Henry Purcell ricevendo entusiastici apprezzamenti di critica e di pubblico. In ambito concertistico esegue vari repertori di musica operistica, sacra, barocca e liederistica stabilendo una constante collaborazione con festival nazionali e internazionali. Vince il concorso internazionale “Associazione Spazio Musica di Orvieto” nel 2001 e la World Competition Guido Monaco nel 2002. Registra “Messiah” di Handel,”Magnificat” di A.Vivaldi, “I canti dell’ultimo Schumann” di Schumann op.104,103,op98, “Lieder di Brahms” op 43,47,49,63,72,96,105,106,107,121 e “Melodie e chanson da Duparc a Poulenc”. E’ stata docente nel 2011 di una Masterclass con la prof. Stelia Doz presso l’università “Chong Shin” di Seoul, attualmente è docente presso la Scuola di Musica del Trasimeno e il liceo Musicale ‘Italo Calvino’ di Citta della Pieve per la classe di canto lirico.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Comments are closed.